Conviene più vendere su Amazon o su Ebay

vendere su ebay e amazon

Vendere ed acquistare online significa certamente avere la possibilità di godere di diversi e numerosi tipi di vantaggi. Il commercio via web, infatti, ha messo in evidenza una grandissima potenzialità, consistente nella possibilità per ogni venditore ed acquirente di non andare in contro a problemi di localizzazione. Le 2 piattaforme principali per commercializzare prodotti su internet sono Ebay e Amazon, ma quale è migliore? E quale prevede delle commissioni più basse?

L’affermazione e lo sviluppo delle vendite online sono stati possibili grazie ad un abbattimento delle barriere spaziali e il tutto si è evoluto fino a divenire un sistema planetario. Le transazioni posso eseguirsi tranquillamente e con estrema tranquillità grazie ai numerosi servizi di spedizione nazionale ed internazionale. Due piattaforma di vendita online molto note sono Amazon ed Ebay. Amazon è una azienda di commercio elettronico statunitense alla quale potersi iscrivere per acquistare oppure vendere i propri prodotti. Ebay è un mercato online nel mondo dove acquirenti e rivenditori si incontrano virtualmente per comprare ed acquistare prodotti di tutti i tipi.

Una volta stabilito di che cosa si tratta ciò su cui dobbiamo soffermarci è se conviene di più vendere su Amazon o Ebay. La risposta a un simile tipo di quesito non è sicuramente facile a darsi in quanto si tratta di due piattaforme di vendita online differenti e che in quanto tali godono della presenza di eventuali vantaggi e svantaggi diversi.
Per cercare di dare una risposta a tale quesito, comunque, ci soffermeremo su alcuni elementi come i passaggi e le informazioni principali da conoscere ai fini di una scelta ponderata.

Quando dobbiamo fare degli acquisti online ci viene quasi sempre immediato pensare o ad Amazon oppure ad Ebay che si annoverano tra le più famose piattaforme e-commerce. Anche si tratta di due e-commerce, però, il loro approccio alla vendita risulta essere piuttosto differente. Chiediamoci quindi, prima di tutto, quali siano i vantaggi e gli svantaggi di acquistare su Ebay. La prima cosa da sottolineare è che differentemente da Amazon, Ebay non vende né produce nulla. Si tratta infatti solamente di una grande vetrina grazie alla quale i venditori possono vendere i propri oggetti.
Esistono due soluzioni tra cui quella del Compralo Subito e quella della vendita all’asta, elemento importantissimo per l’acquisizione di una grande fama da parte del portale E-commerce.

Tra i vantaggi di acquistare su Ebay vi è la possibilità di poter utilizzare qualsiasi metodo di pagamento, compreso il proprio account PayPal, che permette di effettuare acquisti sicuri. Su Amazon, per contro, gli unici venditori sono delle aziende e non è possibile vendere come venditore privato. Questo è sicuramente sintomi di un maggior affidamento e di certezza nel fatto che, oltre ad una spedizione sicura, sarà anche contemplato un alto livello di sicurezza e di protezione dei propri dati personali.

Quale sarebbe dunque il meccanismo secondo il quale molto spesso si vende su Amazon anche se non vi è un prezzo più basso?

Il concetto che sta alla base di questo tipo di discorso è proprio una questione di affidamento. Avere la consapevolezza che si sta acquistando solo ed esclusivamente da aziende e non da privati anche non professionisti, che potrebbero potenzialmente essere anche poco affidabili, induce l’acquirente a decidere di spendere del denaro in più per essere sicuro delle qualità del prodotto che riceverà.

Un altro fattore molto importante da tenere ben presente nell’instaurazione di un confronto tra le due diverse piattaforme di e-commerce, è il tipo di articolo. Sul piatto della bilancia della decisione finale, infatti un ruolo di grandissima rilevanza lo ha proprio il tipo di articolo. E’ ovvio che se un collezionista fosse alla ricerca di un libro antico oppure di una bambola da collezione sarebbe molto più probabile trovare questi oggetti su Ebay piuttosto che su Amazon, dove le aziende si occupano di vendere e fornire ai propri clienti prodotti nuovi.
Da sottolineare, ancora, quando si parla di vendita di prodotti su piattaforme online è l’importanza dei feedback. Di che cosa si tratta? Si tratta delle cosiddette risposte di ritorno concernenti la soddisfazione o insoddisfazione di un cliente. In parole semplici è possibile affermare che su Ebay l’acquirente ed il venditore, ad affare concluso, hanno la possibilità di lasciare i propri feedback ovvero le proprie reazioni.

Lo stesso ruolo che hanno i feedback su Ebay lo hanno i feedback e le opinioni espresse dai clienti su Amazon. Questi serviranno da monito e in gran parte anche da aiuto per tutti quei clienti che verranno dopo e che vorranno acquistare un oggetto. Anche su Amazon i clienti possono lasciare dei feedback. Perché sono importanti? Lo sono, ancora una volta, perché mantenere una valutazione piuttosto alta nei feedback è un fattore estremamente importante per guadagnarsi il proprio successo su Amazon.

Quello dei feedback, infatti, non è nulla altro che il miglior metodo di paragone che gli acquirenti hanno per poter comprendere se quello che hanno di fronte è un buon venditore e decidere quindi se accostarsi o meno alla vendita dei suoi prodotti. Un feedback positivo farà nascere nell’acquirente la giusta motivazione verso l’acquisto di un prodotto e permetterà al venditore di ottenere gradualmente un grande successo.
Su Amazon, inoltre, diventa fondamentale anche saper assecondare il cliente. Il cliente viene assecondato, ad esempio, attraverso delle dettagliate recensioni che gli permetteranno di venire facilmente a conoscenza di tutte le caratteristiche essenziali, dei pro e dei contro dell’oggetto che ha deciso di acquistare.

Quanti articoli vanno caricati?

La risposta a tale domanda è variabile in quanto dipendente da diversi aspetti. Vi sono dei limiti di vendita su Ebay. Tali limiti sono posti per esigenze di sicurezza del mercato e per ogni account Ebay vi sono dei limiti di vendita mensili. Ogni mese, infatti, vengono fissati dei limiti per numero di oggetti venduti, numero di inserzioni in corso e totale delle vendite. I limiti di vendita mensili possono essere impostati anche per determinate categorie oppure per determinati oggetti.

Per quanto riguarda Amazon la questione è simile ma per alcuni aspetti differente. Nel momento in cui si crea un account di base, oppure individuale, è possibile effettuare un numero di vendite che vanno da un minimo di 1 ad un massimo di 39 al mese.

Author: admin

Esperto Seo,adepto della setta "per setta non fa 14", copywriter barese appassionato di keywords pure e polpi crudi. Offro servizi Seo Gratis, ma solo se pagate molto bene.

Leave a Comment