Uno specialista Seo renderebbe visibile anche un X man

copywriter-seo-visibilita

La differenza principale tra un esperto Seo e un appassionato del settore sta nella capacità di analizzare perfettamente la situazione iniziale e mettere in pratica strategie di web marketing e azioni onvincenti, soltanto dopo aver pianificato a dovere un programma operativo, adeguatamente calendarizzato. L’intero arco di azioni che l’esperto di Seo dovrà mettere in pratica non potrà precludere l’individuazione di obiettivi concreti, quantificabili anche dal punto di vista qualitativo. La comunicazione iniziale e costante tra il professionista il cliente titolare dell’ e-commerce non è soltanto auspicabile, ma diviene un azione imprescindibile per una corretta analisi iniziale e tracciare quindi un quadro generale quanto più realistico possibile. L’errore più frequente in cui può incorrere un semplice appassionato alle prime armi è legato ad una errata analisi iniziale, spesso legata all’incapacità di coinvolgere il cliente in questa fase. Questo comortamento rischia di tralasciare alcuni aspetti essenziali del suo business, che l’occhio di un principiante non può cogliere immediatamente, perchè riguardano più l’aspetto più tecnico del discorso.

Una figura che lavora nel campo del posizionamento organico non può improvvisarsi navigato negoziante del settore hi-tech con un cliente e subito dopo pretendere di realizzare una precisa analisi dei prezzi per un altro cliente che vende abbigliamento sportivo. Bisogna essere perfetti conoscitori del campo o per lo meno, assicurarsi la piena disponibilità da parte del cliente, che potrà far valere il suo punto di vista.
Chi si considera un esperto Seo, dovrebbe innanzi tutto essere serio con sé stesso ed approcciarsi ad ogni nuovo lavoro con umiltà. Un buon punto di partenza è considerare che il cliente ha “tutto” da insegnargli di quel settore e che un’errata fase di analisi potrà dipendere soltanto dalla sua incapacità di apprendere “tutto” quello che cliente gli ha comunicato. In nessun caso potrà far ricadere le colpe nei confronti del cliente, da cui però dovrà pretendere collaborazione. Quando aumenta la precisione di determinate informazioni, aumenta anche le possibilità di definire un quadro iniziale più congruo e quindi le possibilità di stabilire obiettivi e avere le capacità e gli strumenti per raggiungerli.

Ad esempio, lo stesso studio delle parole chiave e la definizione di una keywords panel efficace è un lavoro che solo un seo con esperienza porterà a termine nel migliore dei modi e soltanto dopo essersi confrontato su quelle che sono secondo il cliente i punti di forza da valorizzare per acquisire visibilità su Google.

Bisogna saper ascoltare i bisogni del cliente, perchè solo il cliente può vedere le keywords dal punto di vista di un commerciante. Un bravo professionista è cosciente del fatto che solo un confronto tra il punto di vista “commerciale” e quello “seo” può garantire alla fase d’analisi iniziale maggiore coerenza e quindi efficacia propositiva.

Questo infatti, non vale soltanto per quello che riguarda la scelta delle parole chiave su cui lavorare a livello macro, ma anche quello che riguarda tantissimi altri aspetti, che vanno dall’analisi dei competitors sino alla conoscenza della stagionalità dei prodotti dell’e-commerce. E’ importante essere più trasparenti nella modalità di approccio al lavoro e lavorare a stretto contatto con il cliente, specie nella fase di analisi, perhè può rivelarsi decisiva nella riuscita del progetto.

Se ti consideri un esperto di siti web, quindi il mio consiglio è “fai le domande giuste ai clienti e fidati del loro spirito commerciale”, se invece sei un titolare di e-commerce, il mio consiglio è:

diffida del Seo X man”, ovvero lo colui che rende invisibili anche le contraddizioni.

Leave a Comment

What City Do You See?